Flying Brasserists: chi siamo

Nome: Giulia.yu machaby 2

Cognome: Marchi.

Professione: Brasserista.

Titolo di studio: Laurea in Scienze Politiche; Master in ravanate su parete e disavventure alpinistiche con lieto fine.

Segno zodiacale: Scorpione ascendente Criceto.

Provenienza: Torino, città che amo, e in cui mi fa sempre piacere tornare.

Tratti salienti: pratico diversi sport, per lo più legati alla montagna: ne faccio molti e non sono brava in nessuno. Però mi diverto molto!  :-)

Ho visto un po’ di continenti, ma viaggiare è una malattia che costa molto e richiede tempo: cerco di curarmi nei mesi morti, con piccoli viaggi che plachino un po’ la curiosità del mondo.Per alcuni anni non mi sono dedicata affatto alla montagna, preferendo uno stile di vita più…metropolitano. Dopo un folgorante erasmus a Lione sono tornata a frequentare Gressoney, pronta per riprendere la strada che avevo perduto, e che mi ha condotto, nel 2009, a passare in Brasserie “dall’altro lato del bancone”.

 

Nome: Patrick.pat profilo

Cognome: Casalatina.

Professione: Brasserista.

Titolo di studio: Diploma di perito industriale in elettronica e telecomunicazioni; Laurea breve in Tuttologia Universale con specializzazione in Outdoor Activities.

Segno zodiacale: Leone (tr)ascendente cinghiale.

Provenienza: ValdostRano meridionale della Bassa Valle d’Aosta (…Pont St. Martin) e naturalmente cittadino del mondo!

Tratti salienti: Dopo esperienze in alcune grandi aziende in grandi città ho ceduto al richiamo delle montagne e sono mi sono trasferito in quota.

Affascinato dal ruolo romantico del Pubblican ho cercato di ricreare la stessa atmosfera in Brasserie. Passati 10 anni sono ancora ai piedi del fantastico Monte Rosa che continua a rivelarsi un parco giochi infinito.

Cerco di praticare il maggior numero di sport possibile purché NON abbiano una palla, in base alla stagione si va dallo sci alla mtb downhill,alla roccia, al trekking.
Adoro la carta stampata in tutte la sue forme tanto da perdere preziose ore di sonno cavandosi gli occhi e naturalmente la magia del cinema.